barzellette
» Aforismi
» Carabinieri
» Colmi
» Contadini
» Dal dottore
» Frasi celebri
» Indovinelli
» Pierino
» Sporche
» Sport
» Stranieri
» Varie

Più lette
Meno Lette
Ultime inserite
Casuali

Omaggio ad Aldo Giovanni e Giacomo

1. "Noi siciliani ci siamo rimboccati le maniche e abbiamo fatto Milano!". "Ma se siete venuti in canottiera!".

2. Non c'e' peggior sordo di chi e' sordo veramente.

3. Bastardo: Uno che mette una molletta al cordone ombelicare altrui per papparsi anche la pappa del gemello.

4. Aldo: "Questa roccia e' franabile!". Giovanni: "Se mai e' friabile...". Aldo: "Ma questa qua frana, mica fria!".

5. Controllore: "Lei e' un ignorante". Ragazzo: "Ignorante sara' sua sorella!". Controllore: "Ma no, non ha capito: ignorante nel senso che ignora...". Ragazzo: "Allora lei e' un imbecille, nel senso che imbelle".

6. Quando si andava a letto era una festa. Solo per mettersi la paddana (tipo pigiama, ma nudi) ci volevano due ore sarde (pari a 1.58 ore vostre); per disporsi nei letti altre due ore; per far silenzio, quattro minuti esatti perche' al terzo minuto arrivava il babbo e con una tisana di cazzotti ristabiliva la calma.

7. A volte dorme piu' lo sveglio del dormiente. ( in "Tre uomini e una gamba")

8. Come sapete eravamo nove fratelli. Il sabato si faceva il bagno nel mastello, non avevamo il bagno in casa, si scaldava l'acqua sul fuoco e si versava in questo enorme recipiente; poi il nonno ci lavava uno dietro l'altro: gli ultimi due facevano la lotta nel fango.

9. Giovanni: "Attenti! Allora statemi bene a sentire… esercitazione… Dexter, mi hanno telefonato che c'e' una rapina in corso, ci sono dei delinquenti esageratissimi che tengono in ostaggio i clienti e sono asserragliati all'interno del Credito Bergamasco. Dexter, come agiamo?". Aldo: "La prima cosa che dobbiamo fare e' quella di consultare scrupolosamente il manuale, dopodiche' dobbiamo porci la domanda piu' importante: e' pericoloso?". Giovanni: " Certo che e' pericoloso, e' pericolosissimo!". Aldo: "Allora mi prendo un giorno di ferie".

10. Controllore: "Questo biglietto e' pluritimbrato. E' stato timbrato piu' volte". Ragazzo: "E allora? L'avro' pagato di piu'...".

11. Davanti alla porta dell'indovino: "Toc, toc...". "Chi è?". "Ah, cominciamo bene...".

12. Oggi purtroppo è successo un incidente... Oggi purtroppo il criceto ha avuto un incidente... Un bellissimo criceto dal pelo fulvo... Gli stavo facendo imparare la mazurca sarda (due passi a destra saltati + due passi a sinistra strascicati), gli gridavo: "Due a derrega, due a sitta..." 'sto deficiente si è confuso la sinistra con la destra e... ptrrrccch... spiaccicato sul pavimento... e anche un pô' sotto la scarpa, ho ancora i baffettini sul tacco... E del resto non sono qui a sfamare tutti i criceti del circondario! Oggi purtroppo il pesciolino ha avuto un incidente... Un bel pesciolino rosso Ferrari che guizzava nella vaschetta, osservava sempre quello che facevo, era un curiosone! Stavo friggendo dell'olio in padella, lui, curiosone, si è buttato dentro e... cssscccssc... non prima di essere saltato nella farina e pan grattato, aiò, un vero perverso... Del resto non sono qui a sfamare tutti i pesciolini del circondario!
Oggi purtroppo la quaglia ha avuto un incidente... Un quaglia addomesticata che mi seguiva per casa... Mi aspettava sulla finestra e, quando mi vedeva arrivare, si nascondeva; così io la cercavo chiamandola: "chiù... chiù.... chiù..." e lei saltava fuori dal nascondiglio e faceva chiù... chiù! Arrivo a casa, spalanco la porta, la chiamo, la chiamo... porca tròia... Non si era nascosta dietro la pòrta??!! Spiaccicata completamente contro l'infisso! Entrando avevo sentito un ptrcccc, ma non avevo pensato che fossero le ossicine che si trituravano... Del resto non sono qui a sfamare tutte le quaglie del circondario!
Oggi purtròppo i ricci hanno avuto un incidente... Una bella famigliola di ricci... Mi aspettavano sempre sul prato quando tornavo... Purtroppo stasera mi hanno aspettato sulla strada e... e ptrccc... ptrccc.... ptrccc... Spiaccicati sull'asfalto... aiò, se ne erano salvati due... ho fatto retromarcia e ptrccc... ptrccc... erano rimasti senza mamma! Come potevo farli soffrire??!!... Del resto non sono qui a sfamare tutti i ricci del circondario!
Oggi purtròppo il cavallo ha avuto un incidente... Un bel cavallino sardo di tre anni, bruno... Era nella stalla, è scoppiato un temporale, 'sto capacchione ha messo fuori una zampa per vedere se pioveva e... tracc, un fulmine gli ha incenerito il ginocchio. Soffriva come un cane, che per un cavallo è il massimo... ho dovuto abbatterlo... Del resto non si uccodono così anche i cavalli?
Oggi purtròppo il gatto ha avuto un incidente... Un bellissimo gatto soriano vivace vivace.... faceva la fusa, mi è saltato in braccio... io lo accarezzavo contropelo per scherzare e... trrrac: tre vertebre spezzate... secco come la gola di un beduino.... Del resto non sono qui a sfamare tutti i gatti del circondario!
Oggi purtroppo il pappagallino ha avuto un incidente... Era un bel cocorito (proveniente cioè dalla Corea) giallo e verde dal verso tipico: Pe... Pe... Pe... Gli lanciavo i semi in aria e lui li prendeva al volo. Stavo stirando, lui voleva giocare, così gli tiravo ogni tanto dei semi... Ero distratto, lui insisteva... Di sbaglio gli ho tirato il ferro da stiro bollente... e lui l'ha preso al volo! Pòrca tròia, ho dovuto cambiare il ferro, non veniva più via da sòtto!... Del resto non sono qui a sfamare tutti i pappagallini del circondario!
Oggi purtròppo il canarino ha avuto un incidente... Un bel canarino giallo che fischiava come Pavarotti... Stavo pulendo la gabbietta e tenevo in mano il canarino che mi beccuzzava le dita... inavvertitamente l'ho stretto troppo e... trrcch... secco come un fico di due anni... Del resto non sono qui a sfamare tutti i canarini del circondario!
Due giorni a Natale, il tacchino si è suicidato! Dal primo dicembre, tutte le mattine, all'alba, aprivo il cancelletto del pollaio, andavo vicino e gli facevo: "Ta Tan!!! Cinque all'alba!!!" col coltellaccio in mano. Lui non la prendeva bene. Gli avevo anche regalato il calendario dell'Avvento, quello dove si aprono le finestrelle. Dietro un c'era Babbo Natale con lo spiedino. Dietro un'altra un nanetto con la mannaia. In un'altra ancora c'era l'angioletto col grill. Poverino, era sotto stress. Stamattina sono andato lì con il nuovo scherzetto, un copricapo indiano tutti in penne di tacchino, ma lui era già secco: si era tirato il collo da solo.

13. "E cosi' domani ti sposi?". "Si', ma niente di serio!". (in "Tre uomini e una gamba")

14. Invece di dire 'Hai il naso grosso' di' 'quando crescera' tutto il resto?'.

15. "Certo nella vita bisogna saper rischiare". "Tu hai mai rischiato ?". "Una volta sì, Inter-Cagliari ho messo 2 fisso". (in "Tre uomini e una gamba")

16. In Africa, tutte le mattine, quando sorge il sole, una gazzella muore. Si sveglia già morta, perché si vede che non stava molto bene il giorno prima e allora... comunque, sempre in Africa, tutte le mattine, quando sorge il sole, un leone appena si sveglia comincia a correre per evitare di fare la fine della gazzella che è morta il giorno prima. E poi, correndo, vede che c'è la gazzella morta il giorno prima lì e dice "Che cosa corro a fare? Mi fermo e gli do due mozzicate". Comunque, dove voglio arrivare? Non è importante che tu sia un crotalo o un pavone. L'importante è che se muori, me lo dici prima. (in "Così è la vita")

17. "Ma non mi puoi portare fuori a cena uno che fa le gare dei rutti!". "E va beh, una volta che conosciamo un vip lasciamocelo scappare". (da "Chiedimi se sono felice")

18. Dopo aver vinto al superenalotto degli amici dicono, "noi siamo ricchi, ma che dico ricchi, RICCHIONI".

19. "Oh Madonna, Aldo! Aldo! Quanti sono questi? Di che colore è il mio maglione? Chi ha vinto il tour de France? E Flashing Meadows...". "E lascialo rispondere, no!? E poi fagli domande più facili. Già fa fatica da sveglio!"

20. Vai subito in camera tua, altrimenti ti faccio il tatuaggio di Monna Lisa sulla schiena a cinghiate.

21. "Scusa, ti puoi fare avanti un pelo, per favore?". "Non sono ancora entrato e subito...". "Cosa faccio? Te lo dico quando siamo arrivati di andare avanti un pelo!? Ti ho chiesto di andare avanti un pelo, per favore...". "Se è per questo mi sono fatta avanti una parrucca". "Se è una parrucca delle tue non ti sei mosso di un millimetro".

22. "Babbo, mi offendi?". "Ci ha già pensato madre natura".

23. Basta dirgli: "Diablo, fa' la cuccia". Lui prende chiodi e martello e fa una cuccia bellissima!

24. Nonno, ti spezzo le dita e faccio lo shangai, eh?

25. Nonno, ti strappo la dentiera e ci faccio le nacchere.

26. Nonno, ti spezzo il femore e gioco a cricket con la rotula.

27. Nonno, ti strappo le scapole e ne faccio due posaceneri.

28. "Pittigghiu!, aki!, bau bau! Pittighiu! Bau!". "Nonno il cane Pittigghiu è morto! È morto l'anno scorso quante volte te lo devo dire!... Ha avuto un incidente poveretto... un bracco da caccia bellissimo... ha traversato un guado... è annegato! Porca Troia!". "Ma i cani, si sa, sanno nuotare benissimo!". "Lo so ma se gli tieni sotto il muso tre quarti d'ora... non è che vengon fuori facilmente!".

29. "Dai metti il piede là, dove c'è quella sporgenza...quella sporgenza lì, a forma di zoccolo di gnu!". "Ma non conosco lo gnu e devo conoscere lo zoccolo di gnu!". "L'altro mettilo lì, in quella rientranza in basso...quella rientranza lì a forma di vertebra di moffetta!". "Avanti, dimmi com'è fatta una moffetta!". "Ho detto vertebra, è dentro, non si vede...". "Guarda, forse ho trovato un buco...speriamo non sia il culo della moffetta".

30. "Ecco, prendi la mia mano, ecco adesso developpa giù così...". "Senti, fanculizzati che scendo da solo!".

31. Sapore di sale, sapore di patagarresoche, che hai sulla pelle, che hai sulle ascelle.

32. "Ma che, ti sei bevuto il cervello?". "Sì, e c'è stato tutto in una tazzina da caffé".

33. "Scusa puoi tirare su il finestrino che ho problemi al trigemino... Cosa fai? Accendi l'aria condizionata? Ma se ho già fatto tre bronchiti!". "Va beh, ho caldo, cosa faccio? accendo la radio?". "No, la radio no, perché ho già un po' di mal di testa". "Sì, ma se me lo dicevi prima ci portavamo il polmone d'acciaio".

34. E cala la notte repentina sulle nostre membra stanche desiderose di riposo e di anelito libertario e sulle meste menti contrite che anelano tutto, qualcosa e anche un pochino voilà.

35. È vent'anni che ti dico che è un deficiente e tu mi dici: "No, è un momento, passerà"!

36. Adesso basta! E' ora di finirla con tutto il razzismo nei nostri confronti. Sto parlando di una categoria sociale continuamente vilipesa e umiliata: i piccoli. Noi non chiediamo trattamenti particolari o di favore, noi vogliamo essere trattati con la stessa attenzione e dignita' di un qualsiasi altro handicappato. A tutti gli altri handicappati avete perfino cambiato il nome per mitigare la loro condizione: quelli in carrozzina li avete chiamati "disabili", i ciechi li chiamate "non vedenti", i sordi "non udenti". E allora perche' i piccoli devono essere continuamente offesi? Non e' mica bello sentirsi chiamare continuamente "piccoletto, tappetto, nanetto". Dico, ai "disabili", quelli in carrozzina, nelle stazioni e negli aeroporti avete abbassato le cabine del telefono, e va bene che tra l'altro ne approfittiamo anche noi; e allora, dico io, abbassiamo anche le maniglie sui tram! Che gia' lo sport per noi e' un inferno: il basket ci e' precluso perche' mettere la palla in quel canestro e' come scalare l'Empire State Building, il ciclismo e' impossibile da praticare se non arrivi a toccare i pedali, e il calcio, se per caso si dimenticano di tagliare l'erba, la palla non te la passano piu'. E allora basta, da domani almeno pretendiamo che ci si cambi nome. Da domani non saremo piu' bassetti, piccoletti o tappetti. Da domani noi vogliamo essere considerati dei portatori di non altezza.

37. Giacomo: "Immagino che lei abbia gia' avuto altre esperienze di teatro". Candidata attrice: "Beh, si'… ho lavorato con Albertazzi". Aldo: "Pero' Albertazzi… il grande Albertazzi… il grande irreprensibile Albertazzi! Non sapevo che facesse anche teatro…". (in "Chiedimi se sono felice")

38. Vicino a te anche i coriandoli sembrano piu' grandi.

39. Mio nonno diceva sempre: e' meglio una bugia detta a fin di bene che 500 verità. (Aldo in "Chiedimi se sono felice")

40. L'amore, quando ci si mette, sa essere davvero bastardo. (Aldo in "Chiedimi se sono felice")



di: Anguilla Letta 14081 volte - Rimuovi Richiedi rimozione barzelletta

Altre barzellette
Agnelli in Albergo [ Varie ]
L'Avvocato Agnelli ha dichiarato: "Per paura dei ladri, quando dormo in albergo, metto sempre il... (leggi)

l'uccello in chiesa [ Sporche ]
ci troviamo in una delle chiese più grandi d'italia,e stà per iniziare una santa messa. tutto ad un tratto... (leggi)

Agenti del servizio segreto [ Varie ]
Il servizio segreto stava cercando nuovi agenti e cominciò ad esaminare alcuni candidati. La prova... (leggi)

Lanci col paracadute [ Sport ]
Ad un certo punto del suo volo,un aereo militare si prepara a lanciare i paracadutisti .... Dal vano si... (leggi)

LA VECCHIA E LE PROSTITUTE [ Sporche ]
IN UNA RETATA DI DONNINE, NELLA CONFUSIONE GENERALE, UNA POVERA VECCHIETTA VIENE PORTATA VIA DALLA POLIZIA,... (leggi)

La colomba [ Varie ]
Un signore siciliano si reca in un negozio e dice alla commessa: " Buongionno, vorrei una colomba" e la... (leggi)

LA BESTIA ILLUMINATA DA DIO [ Varie ]
Un sacerdote che presta la sua opera in un villaggio africano viene a conoscenza di gravi problemi di... (leggi)

Il matto e il fiammifero [ Varie ]
Un pazzo vede un fiammifero per terra. Lo raccoglie, lo accende, lo spegne, se lo mette in tasca ed... (leggi)

Il segone [ Sporche ]
Incazzato con il medico che per un dolore alla mano, gli aveva prescritto l'esame delle urine, riempie la... (leggi)

PER DIFENDERSI DALL'AIDS [ Dal dottore ]
Come si fa a difendersi dall'AIDS ? Stare seduti e tenere la bocca chiusa (leggi)

Matti fuggiti [ Varie ]
Al manicomio 3 pazienti devono uscire, e si presentano dal direttore per un test finale. Entra il primo:... (leggi)

IL CAZZO [ Indovinelli ]
Qual'e' la cosa piu' leggera al mondo? Il cazzo perchè si alza con il pensiero (leggi)


Copyright 2005 TC&C S.r.l. - Pubblicita' | Contattaci | Inserisci barzelletta